Musicoterapia

Lo stimolo sonoro – musicale e le situazioni di piacere e di benessere che lo caratterizzano, possono contribuire alla realizzazione di uno spazio di fiducia e di scambio utile all’espressione della creatività individuale, anche in soggetti apparentemente incapaci di instaurare relazioni fluide e sorrette da emozioni positive.

La Cooperativa offre interventi musicoterapici rivolti al singolo e/o a piccoli nuclei di utenti in relazione ai bisogni emergenti e ai progetti che l’équipe concorda per ogni singola persona. In questo contesto la musicoterapia si pone le seguenti finalità:

  • favorire momenti di stimolazione e attivazione sensoriale
  • migliorare e mantenere le capacità in ambito linguistico e comunicativo
  • stimolare le funzioni cognitive ed emotive
  • favorire scambi comunicativi e relazionali tra gli utenti.

Le sedute possono essere rivolte al singolo o ad un nucleo di persone e vengono condotte all’interno di una sala con arredo essenziale e strumenti musicali quali un pianoforte, una chitarra, strumenti Orff[1] di varie dimensioni e sonorità, percussioni quali congas e grancassa. Inoltre trovano posto anche alcuni strumenti costruiti dal musicoterapista o dagli utenti utilizzando materiali e oggetti di uso quotidiano.

[1] Da Carl Orff (1895 – 1982), compositore tedesco, si è occupato intensamente di pedagogia e didattica, influenzando profondamente l’educazione musicale attraverso lo Orff–Schulwerk, particolare metodologia di insegnamento della musica basato sulla relazione e l’importanza tra musica e movimento.